+39 06 3214132 / +39 331 9972971 info@scuoladimusicaganassi.it

I Docenti

Franco Tinto, chitarra

Franco Tinto

Intraprende lo studio della chitarra all’età di 14 anni sotto la guida del M° Sergio Notaro, già allievo del grande Andrés Segovia, diplomandosi presso il Conservatorio Niccolò Piccinni di Bari nel 1987. Si perfeziona seguendo i corsi tenuti dai più grandi Maestri del panorama chitarristico mondiale quali  Manuel Barrueco, Oscar Ghiglia, Josè Tomas.

E’ docente presso il “Centro Romano della Chitarra” fino al 1993, storico punto di riferimento dei chitarristi; dallo stesso anno collabora all’attività didattica della scuola di musica “Sylvestro Ganassi”, già emanazione della SIFD (Società del Flauto Dolce) e presso l’Associazione Musicale Eretina a Monterotondo (RM).

Ha tenuto concerti in Italia e all’estero come solista e in formazioni cameristiche (col “Trio Chitarristico di Roma” ha tenuto un concerto alla  Rasumovsky Halle a Vienna).

Nel 1994 fonda il gruppo vocale “Nova Chorale Eretina” con il quale negli ultimi anni ha preparato: Dido and Aeneas di Purcell, lo Stabat Mater di Pergolesi, i Carmina Burana di Orff,  il Requiem di Mozart, un concerto dedicato a Vivaldi,  nel 2016 la Messa di Gloria di Mascagni e nel 2017 il Requiem di Cherubini. Con lo stesso gruppo ha vinto il 2° premio al concorso internazionale “Città di S. Gemini” nel 2007.

E’ stato presidente, fondatore e corista dell’ensemble “Florilegium Musicae” uno dei gruppi corali più apprezzati nel campo della musica rinascimentale, col quale ha inciso diversi dischi (Canti dei Crociati, Canti Carnascialeschi, Sulla strada per Santiago, ecc), vincitore del 1° Concorso corale “Città di Roccasecca”.

Per il teatro ha elaborato le musiche di scena per gli spettacoli “Core de Mamma” di P. Galli, “Pensione Pomodoro” di F. Fiorentini e “Abbraccio Napoletano” di E. Avolio.

Ha progettato, ideato e realizzato uno spettacolo dal titolo “Spagna, cuore gitano” andato in scena al teatro Anfitrione di Roma, dove prosa, danza e musica si sono intrecciate per dar vita all’arte creativa dei grandi compositori spagnoli.

Ha realizzato, in collaborazione con “Domus Talenti” di Roma una stagione concertistica dal titolo: “Protagonista: la Chitarra” dove si è esibito in una serie di concerti con alcuni dei migliori musicisti di Roma. Ha inciso un CD con la soprano Marina de Sanctis, il violinista Fabrizio Bono e il violoncellista Daniele Basirico, dal titolo “From Dowland até Jobim”, dove si intrecciano brani del rinascimento inglese (Dowland) e del XX secolo brasiliani (Villa Lobos, Jobim, Chico Buarque). E’ stato organizzatore della manifestazione “4 CONCERTI per il Ventennale della Scuola Sylvestro Ganassi di Roma” che sono andati in scena presso il teatro S. Genesio a Roma tra Gennaio ed Aprile 2016. Ha fatto parte del cast, come musicista in scena, al Globe Theatre di Roma, diretto da Gigi Proietti, nell’agosto 2016 e 2017, ne “Il Mercante di Venezia” e nel 2018 ne “La Bisbetica Domata” di Shakespeare sotto la regia di Loredana Scaramella, che ha riscosso un notevole successo di pubblico e di critica.   

CURRICULUM VITAE

Icona

Franco Tinto – Curriculum Vitae (Italiano)

IL CORSO DI CHITARRA CLASSICA

  1. PROGRAMMA
    Tocco con l’unghia, secondo i dettami della scuola Segoviana.
  2. Studio sulla tecnica che parte dalle scale prima solo maggiori
  3. Coordinazione delle due mani.
  4. Studio di brani secondo la didattica seguita anche dal conservatorio.
  5. Preparazione sia agli esami interni alla scuola (passaggio di livello) che a quelli pre accademici del conservatorio, nello specifico il Briccialdi di Terni.
  6. Preparazione alla esibizione in pubblico, partendo dalle “lezioni aperte” eseguite a scuola, per passare al saggio di fine anno per finire davanti alla commissione d’esame.

 

Icona

Franco Tinto – Programma corso di chitarra classica